Paolo Agrati racconta “Fanon City Meu” sul blog di poesia Blanc de ta nuque